IL RIFUGIO E LA PASSIONE PER LA CUCINA

Il rifugio nasce dalla volontà di collocare in modo preciso, nello spazio e nel tempo, la memoria di papà Casimiro ricordandolo nelle sue imprese alpinistiche e cercando di dare continuità alla sua vocazione di grande scalatore ed esploratore andino, ma non di meno un omaggio alla memoria dei nonni e degli zii che hanno dedicato tutta la loro vita a fare i “capanat” di rifugio. L’esperienza di quattro generazioni ci viene in aiuto nell’accoglienza di chi viene a cercare un angolo di tranquillità ed anche un pò di genuina compagnia per aiutarlo a scendere a valle un pò più arricchito di amore per la montagna.

La cucina curata direttamente da Laura, la “rejoura” della famiglia, offre un particolare menu’ caratterizzato da piatti tipici alpini ed anche da ricette esclusive. Gli sciatt, i taroz, i pizzoccheri della valtellina tagliati al coltello, l’umiltà della pasta di castagne che incontra la spontaneità della camomilla selvatica, il vortice di sensazioni scatenato dalle mirtille, i tajadin all'uovo con i porcini della Valsassina, il cervo caricato di spezie e profumi del bosco che si fa avvolgere dalla polenta taragna, le carni cucinate nel forno a legna, i formaggi ed i salumi tipici serviti con i sottoli della casa e i dolci preparati con cura e perizia. Il tutto accompagnato da vini sinceri e dal pane preparato nel nostro forno a legna a vista.

PREZZI PER IL 2019

PERNOTTAMENTO E PRIMA COLAZIONE: € 35,00
MEZZA PENSIONE: € 50,00
PENSIONE COMPLETA € 60,00

RIDUZIONI PER BAMBINI: DA 0 A 2 ANNI 100%, DA 2 A 6 ANNI 50%, DA 6 A 12 ANNI 20%